Montevillano

Venendo da Pianello, si trova sulla destra, 1 km prima di arrivare al capoluogo e si raggiunge percorrendo una strada abbastanza ripida fino a quota 583 s.l.m.. Man mano che si sale si può godere l’ampiezza del panorama. Raggiunta la località di Montevillano, il panorama si fa veramente affascinante; si vede Perugia con le sue frazioni, Monteverde, Valfabbrica, e tutto il territorio, i due Poggi, Giomici, Montecorona, Montecucco, Fratticiola e il Monte Ingino con S. Ubaldo (Gubbio)Salendo per una piacevole strada in piena campagna, si arriva a Belvedere, quota 693 s.l.m. dove il panorama è di un’ ampiezza pari a pochi in Umbria.Da Montevillano, si può anche raggiungere Pieve S. Nicolò tramite una strada transitabile però soltanto in estate o in periodi di bel tempo perché per un tratto il fondo stradale è di terra.Per la prima volta si trova nel 1119 il nome di “VILLANO”, signorotto che aveva una certa “CURTES” con un castello; da ciò forse è derivato il nome di Montevillano.Secondo il Bensi, che riprende una notizia di Bonazzi sulla storia di Perugia, risulta che Montevillano è stato dal 1319 al 1370 sotto il comune di Perugia.

Share this Project