CONTO CORRENTE DONAZIONI COVID 19

Emergenza coronavirus: attivo un conto per le donazioni che potranno usufruire degli incentivi fiscali

Il Comune di Valfabbrica, come previsto dalla nuova ordinanza del capo dipartimento della Protezione Civile, ha subito attivato un apposito conto corrente bancario presso il proprio tesoriere, dedicato agli aiuti ai cittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria per il Coronavirus.

Le donazioni di cittadini, aziende e associazioni saranno destinate, ad incrementare le azioni di solidarietà alimentare per sostenere l’acquisto di beni di prima necessità.

I donatori potranno inoltre usufruire delle agevolazioni fiscali previste dall’art. 66 del decreto legge 17 marzo 2020, n.18. Tale norma prevede una detrazione dall’imposta lorda, ai fini dell’imposta sul reddito, pari al 30%, con un tetto di 30.000 euro in favore di coloro che effettuino nel corso del 2020 “erogazioni liberali in denaro e in natura”. La detrazione spetta alle persone fisiche e agli enti non commerciali. L’art. 66 del DL 18/2020, inoltre, dispone la deducibilità per le liberalità dei soggetti titolari di reddito di impresa effettuate nel 2020 a sostegno delle misure di contrasto all’emergenza epidemiologica. Ai fini dell’IRAP, tali erogazioni liberali sono deducibili nell’esercizio in cui sono effettuate.

Per partecipare è possibile effettuare un bonifico all’IBAN:

IT 50 O 01030 38271 000001255344

intestato a: Comune di Valfabbrica Emergenza Covid 19

indicando nella causale del versamento la dicitura: “Comune di Valfabbrica – Emergenza COVID-19”.

Si precisa che la quinta lettera del codice IBAN è una lettera.

Per maggiore chiarezza si riporta l’iban nel seguente modo:

IT (lettere) – 50 (numeri) – O (lettera) – 01030(numeri) – 38271 (numeri) 000001255344 (numeri)